Tutti sono colpevoli

(Dagli "Atti degli Apostoli"; la lettera ai Romani, San Paolo)

Noi Ebrei abbiamo qualche superioritÓ sugli altri ? No ! Infatti ho dimostrato che tutti sono peccatori, sia gli Ebrei, sia gli altri uomini. La Bibbia dice :

Nessun uomo Ŕ giusto, nemmeno uno.
Non c'Ŕ nessuno che capisca,
nessuno che cerchi Dio.
Tutti hanno smarrito la retta via,
tutti insieme si sono corrotti.
Non c'Ŕ nessuno che faccia il bene, neppure uno.
La loro gola Ŕ una tomba aperta.
E se parlano ingannano.
C'Ŕ veleno di vipera sulle loro labbra,
e la bocca Ŕ piena di amare maledizioni.
Corrono veloci quando si tratta di uccidere,
e dove passano lasciano distruzione e miseria.
Non conoscono la via della pace
e vivono senza alcun timore di Dio.

Tutto questo se lo dice la Bibbia e noi sappiamo che lo dice per coloro che sono sotto il dominio della legge. Perci˛, tutti chiudano la bocca e il mondo intero si riconosca colpevole davanti a Dio, perchŔ nessuno potrÓ essere riconosciuto giusto da Dio in base alle opere che la legge comanda. La legge serve soltanto a far conoscere ci˛ che Ŕ male.

INDIETRO