LA SIGNORA ITALIA MARRANGIO
(Ottavio Buonomo)

Sempe 'cu 'a scopa 'mmano!
Chisto destino!
Bello per 'stu teatro,
piccerillo ma aggraziatiello,
m oggi vene a pruv pure chill'attore 'll,
comme se chiamme?
Eh, chillo che ha fatto pure 'e programme 'pe televisione!
Io me ricordo quanno cantava 'e 'mmacchiette...
cantava m...
'e 'ccante ancora!
E' giovane,
tenarr 'na trentina d'anne!

Che schifo che hanna cumbinate...
ma comme camminano?
ma add camminano?
Guarda 'cc... pure 'e 'ggomme azzeccate!

A teatro mica ce stanno sulo l'attore!
Tu pienze...
Si a teatro tutte vulesseno f ll'attore
se recitasse int'a munnezza!
B ipsilon,
Signora Italia
ovvero, per dirlo interregionale,
Mistrs Italy!

Eh...
guarda 'cc,
sempe chino 'e povere...
'sti teatre appena arapeno
gi s viecchie...
Per s belle!
A me me piace 'e ved 'o teatro!
Ce vaco sempe 'nzieme 'a cummarella mia...
ce facimmo 'nu cuofano 'e risate!

Io a 'e 'vvote ce vulesse purt pure a maritemo,
ma chillo nun v maje ven
e pecch?
Pecch s'adda ved 'a partita!
Io capisco 'o Napule!
Ma chillo se vede pure 'o campionato olandese!
E mo dico io...
Gennar, tu nun s mai stato fore Acerra, Pomigliano e Casalnuovo
ma che tiene 'a ved 'cu sti olandese?
Chillo dice...
Pecch m'aggia jucato 'a bulletta...
Pecch chillo dice
'ca si piglie 'a bulletta
p pav 'e 'bbullette...
e aspiette 'lloco!
Avessa maje pigliate 'na vota...
anzi no...
'na vota pigliaje...
l'unica vota 'ca 'ncarraje
quanno sbagliaje a mettere 'o risultato!

P tengo 'e figli mieje!
'E figli mieje a teatro non ci vanno mai,
si sfasteriano... si si!
Uno... 'o maschio, sempe capa e videogioco!
Invece 'a femmena esce sempe
chi 'a vede maje...
Ve 'o 'ggiuro...
l'urdema vota che aggia visto a mia figlia
stata quanno l'aggia fatta!

Pure 'o scotch azzeccato!
Ma dico io...
'sti 'ccumpagnie nun se 'mparano maje?
E io fatico...

Scusate giovan 'cc date fastidio!
Ma io sono il ragazzo delle poesie!
Eh, e date fastidio 'o stesso...
La poesia d sempre fastidio, ha visto Pasolini?
No, aieressera m'aggia visto 'o Grande Fratello!
Non ci pensi!
No, maje 'na cosa 'e chesto... io nun songo proprio abituata...
Posso conoscere il suo nome?
Italia Marrangio!
E lavora in questo teatro?
Non sempre... non sempre...
perch m me faccio 'stu teatro,
doppo me faccio 'na chiesa,
stasera tengo 'nu palazzo
e 'a casa 'e n'avvocato...
Cultura, religione, popolo e giustizia...
Me pare 'o nomme 'e nu partito!
La poesia non pu fare politica!
No, ma 'ncuollo 'a politica
se ponno f parecchie poesie!
B ipsilon Signora Italia,
ovvero, per dirlo interregionale
Mistris Italy!
Cosa dice?
No, non ci fate caso, io sono Fuorigrotta!
Come?
Eh, parlo tanta lengue ammiscate!
Poliglotta!
Eh, comme avite ditto vuje...
Lei dolcissima...
E tu si strano,
mo scusate
aggia int'e camerine,
scusate n'attimo,
facite fa...

Pure 'e scale m,
tengo 'nu male 'e schiena stammatina!

'E camerine,
s belle 'e camerine...
'e camerine...
l'unico posto add f friddo
pure quanno f cavere...
Int'e camerine ce st uno 'e tutte...
Io 'e 'ssento spisse 'e parl quanno fanno 'e 'pprove...
la prova generale...
a 'e 'vvote se 'ncazzano,
jastemmano...
sbatteno 'e 'pporte...
stracciano 'e foglie...
dice...
'A vita 'e ll'attore nun facile...
'O 'ssaccio...
e io che avessa dicere scusate?

Io 'e 'ssento quanno p fanne...
Ce sta 'nu movimento, bello...

Si per, 'o teatro s'adda f...
Dice...
Per favorire la cultura?
No, pe f guadagn qualcosa 'e sorde pure a me!
Bi ipsilon Signora Italia
ovvero, per dirlo interregionale,
m andestenne vuje...
ripit, uit m...
everibodi...
Mistris Italy!

 

INDIETRO